Suburra 3 – Manca poco al gran finale

Suburra

È uscito il trailer della terza stagione di Suburra, distribuita da Netflix.

La terza stagione di Suburra, la serie crime che ruota attorno al mondo mafioso di Roma e di Ostia ci mostrerà l’evoluzione dei suoi protagonisti. In particolare, Aureliano Adami (interpretato da Alessandro Borghi) e Alberto “Spadino” Anacleti (Giacomo Ferrara).

I due giovani boss rispettivamente della mafia di Ostia e delle cosche sinti sono infatti gli unici sopravvissuti alle vicende della seconda stagione, che ha visto invece il personaggio di Gabriele Marchilli (Eduardo Valdarno) non reggere psicologicamente e scegliere la via del suicidio.

Se la prima stagione vedeva i tre giovani affrontare il passaggio dalla giovinezza alla maturità, la seconda si è concentrata maggiormente sul loro rapporto con ruoli di leader nei loro ambiti. Tutti e tre infatti hanno perso una figura che facesse da guida: “Spadino” il fratello maggiore, Manfredi (Adamo Dionisi), ridotto al coma, Aureliano e Gabriele i rispettivi padri.

La terza stagione sarà probabilmente quella della definitiva maturità dei due protagonisti superstiti, in una lotta per il predominio del malaffare capitolino che si fa sempre più agguerrita. La seconda stagione si è svolta infatti nel clima infuocato delle elezioni per il sindaco di Roma, in un ballottaggio che si preannuncia come un intenso testa a testa tra destra e sinistra.

L’arrivo degli immigrati, collocati in un centro di accoglienza a Ostia, scombina i piani dei clan, di Samurai (Francesco Acquaroli) e di Sara Comaschi (Claudia Gerini). Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro), che si rivela l’ago della bilancia nel decretare chi sarà il futuro sindaco della Capitale, decide di sfruttare il caso degli immigrati per favorire la destra, con cui decide di allearsi.

Azione che lo porta alla vittoria, ma lo costringe anche coinvolgere la moglie, Alice (Rosa Diletta Rossi), nei suoi affari illeciti. Mentre la seconda stagione ha visto l’importanza di figure femminili, come appunto Alice o anche Nadia (Federica Sabatini), che si lega sentimentalmente e negli affari ad Aureliano, proprio nel finale si risveglia dal coma il fratello di “Spadino”, Manfredi.

Che ruolo avrà nella terza stagione? Chi prevarrà nella lotta per la supremazia nella suburra capitolina?

Di Daniele Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *